Torta Babbo Natale 3 piani alle nocciole – senza glutine

Torta Babbo Natale 3 piani alle nocciole – senza glutine

INGREDIENTI

PROCEDIMENTO

Per il Pan di Spagna:

  • 5 uova

  • 70g zucchero di canna

  • 200g nocciole pelate e tostate

  • 50g farina di riso*

  • 1 bustina di lievito*


Per la copertura:

  • 750g mascarpone

  • 350g crema alle nocciole*

  • 300ml panna


Per decorare:

  • sagoma di Babbo Natale in pasta frolla

  • zuccherini*

  • rosmarino

Per prima cosa, tritate molto finemente le nocciole e trasferitele in un recipiente insieme alla farina di riso setacciata con il lievito.
A parte, dividete i tuorli dagli albumi. Montate gli albumi a neve fermissima e metteteli da parte. Montate ora i tuorli con lo zucchero per almeno 5 minuti fino a quando diventeranno chiari.
Incorporate ora al composto di tuorli un cucchiaio di albumi e mescolate con una spatola dal basso verso l’alto. Aggiungete ora un cucchiaio di polveri precedentemente preparate e mescolate ancora dal basso verso l’alto. Continuate alternando i due composti fino a quando non saranno terminati e avrete ottenuto un impasto denso con tante bolle.

Dividete il composto in 3 parti uguali e versatelo in 3 stampi tondi delle medesime dimensioni.
Cuocete in forno statico a 170° per circa 35 – 40 minuti. Sfornatele, lasciatele raffreddare e sformatele.

Per la copertura: lavorate il mascarpone insieme alla crema di nocciole fino ad ottenere una crema liscia. A parte, montate a neve la panna ed incorporatela al composto di mascarpone ( potete anche lavorarla nuovamente con le fruste per renderla più omogenea ).

Farcite i 3 strati di pan di Spagna con la crema a posizionateli uno sopra l’altro.
Ricoprite con la crema anche i bordi della torta e livellate bene con una spatola.

Completate con la sagoma di Babbo Natale in pasta frolla posizionata sulla superficie, rosmarino e zuccherini.

Nota: si raccomanda di acquistare i prodotti segnalati con un asterisco* solo se riportano la spiga barrata in confezione, certificati senza glutine e consigliati dal prontuario AIC Associazione Italiana Celiachia.